domenica 8 marzo 2009

Missione compiuta...

Sulla prima pagina del quotidiano spagnolo "LA VANGUARDIA" del 2 marzo, primeggia una foto della Maratona di Barcellona con la descrizione: "Una mujer anima vivamente a los corredores". Per tutto il percorso il numerosissimo pubblico di Barcellona ha incitato gli oltre 11 mila partecipanti alla gara, partita puntuale alle ore 20:30 dalla Via Reina Maria Cristina. Mai vista una cosa simile.
Un successo per gli organizzatori e una partecipazione intensa di spettatori. Dopo il riconoscimento nell'immenso padiglione della Marato Expo, avvenuto venerdi 27 febbraio, mi viene consegnato il pettorale e il microcip. Perfetta l'organizzazione che riserva per il giorno prima della gara un gigantesco pasta party. Il 1º marzo appuntamento presso Plaza Espanya, e alla melodia di "Barcelona" cantata da Freddie Mercury, una moltitudine di fondisti comincia a scorrere come un fiume colorato. Ci vogliono almeno 3 minuti dopo lo sparo affinche' raggiungessi il punto di partenza.
Obiettivo finale: arrivare al di sotto delle 4 ore. La direzione della gara punta subito verso il Camp Nou (lo stadio dove gioca il FC Barcellona) e all'11º si ritorna a Plaza Espanya per il primo rifornimento di integratori. Una provvidenziale pioggerellina riduce la sudorazione e bagna i primi 10 km. Le strade di Barcellona sono grandi, diritte e lunghe, cosi' macino almeno 20 km tra la Gran Via e la Diagonal. Il ritmo è costante, alla media di 5 minuti e 20 sec. a km. Ottimo tempo per il l'obiettivo finale. Gli ultimi km attraversano la zona monumentale di Barcellona: Sagrada Familia, Rambla, La Citadella, l'Arc de Triomf. Proprio qui, al 36º km, dopo l'ultimo rifornimento, decido di aumentare il ritmo. Negli ultimi km supero una quantita' notevole di atleti (oltre 500 tra il 35° e la fine), a volte fermi per crampi e affaticamento. Al 40º km sento una guardia urbana che chiaramente grida: "Ahora ya se corre per inercia" (adesso si corre per inerzia), e la partecipazione del pubblico all'arrivo e' una carica di adrenalina in piu'. Sollevo le braccia tagliando il traguardo... incredulo!
Esperienza indimenticabile!
Tutti i numeri:
Tempo reale: 3 ore 45 minuti e 38 secondi
3894º / 8131 posto classifica generale
155° / 510 posto di categoria
16° / 57 italiano di categoria
Prima metà: 01:52:32
Seconda metà: 01:53:06
Ritmo: 00:05:21 a km
Velocità: 11.03 Km/h
PASSAGGI E POSIZIONI
km 5 - 00.29.52 - 4511°
km 10 - 00.55.40 - 4660° (52:48:98)
km 15 - 01.23.02 - 4853°
km 20 - 01.49.40 - 4866° (54:00:03)
km 25 - 02:16:10 - 4798°
km 30 - 02:43:03 - 4617° (53:22:93)
km 35 - 03:10:34 - 4410°
km 40 - 03:37:29 - 4069° (54:15:37)
km 42.195 - 03:45:38 - 3894°
TEMPI INTERMEDI
Km 0-5 00:26:57
Km 5-10 00:25:49
Km 10-15 00:27:22
Km 15-20 00:26:38
Km 20-25 00:26:31
Km 25-30 00:26:53
Km 30-35 00:27:32
Km 35-40 00:26:55
Km 40-Fine 00:11:05
NUMERO PASSI: 38.862

1 commento:

Marco ha detto...

Ammazza che tempi!!! Complimenti!!!
Io la maratona di Barcellona prima o dopo la vorrei fare (anche perche' mio fratello vive li'...!).
Mi pare che sia stata una grande esperienza, no?